A VARESE L’INSALATA CON TOMINO FUSO

IMG_2899.JPG

 

Buonasera da Varese, dove sto seguendo gli eventi di GlocalNews, il festival del giornalismo locale e globale, in altre parole di tutto un po’ sul mestiere più bello del mondo, con un occhio particolate alla digitalizzazione dell’informazione. Voci interessanti di ogni genere (tra cui quella dell’istrionico Rudy Bandiera con cui, a conferenza finita, ho intrecciato una spiritosa tweetconversazione) e incontri con tanti vecchi amici che non pensavo proprio di trovare qui.
IMG_2900.JPGTra questi un folto gruppo di comaschi con cui condivido ricordi di anni scolastici e di lavoro. Inevitabile finire a tavola tutti insieme durante la pausa per il pranzo. Dopo aver girovagato nelle strade intorno alle sedi del festival alla ricerca di un posto in cui mangiare (nessuno di noi conosceva Varese) siamo finiti in una bella pasticceria. Bella e luminosa. Se vi capita di passare da Varese fateci una capatina, si chiama Pirola ed è a ridosso della zona pedonale. Da quanto poi ho letto, ho capito che è un locale storico della città, recentemente trasferitosi nella nuova sede dove sono stata io. Oltre a meravigliosa pasticceria e a una discreta offerta di panini , a pranzo propone anche piatti caldi e freddi. Purtroppo al nostro arrivo la zuppa di zucca segnalata all’esterno che ci aveva intrigati era bell’e finita. Sicchè gli altri si sono orientati su un piatto di pennette al pomodoro e io, ovviamente, sull’insalata in menu. Ed è stata una splendida sorpresa. Lo ammetto, inaspettata.

Mi è arrivato un piatto con un bel mix di verdure cotte (carote, finocchio ,barbabietola e patate ) e crude (lattuga e radicchio), con a parte una ciotolina con una buona vinaigrette ( forse con senape, non sono riuscita a decifrarla). Su tutto un ottimo tomino caldo a punto giusto, che ha rilasciato la sua morbida pasta fusa su tutti gli altri ingredienti.

Come ho detto prima, una bella ( e buona) sorpresa. Ricordatevela se vi capita di passare da Varese ( oppure replicate quest’insalata a casa vostra, non è certo difficile da preparare).

IMG_2901.JPG

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This