INSALATA DI PATATE NOVELLE ALLE ERBE

INSALATA DI PATATE NOVELLE ALLE ERBE

Non so voi, ma io ho una voglia matta di primavera. Ho voglia di vita all’aria aperta, di luce, di sole, di poter lasciare giacconi e cappotti nell’armadio e ho voglia anche di cambiare un po’ alimentazione. Ho voglia di fragole ,di asparagi, di erbe aromatiche fresche raccolte dai vasi nel mio giardino, ho voglia di impiantare l’orto estivo, insomma ho voglia di cambiamento (ecco, no, ho usato la parola sbagliata, un flash mi ha parato davanti agli occhi la visione del cambio di stagione negli armadi, di quello proprio non ho nessuna voglia…). Per placare un po’ questa voglia, ho iniziato già a preparare qualche insalata adatta alla bella stagione, approfittando del fatto che qui in Germania nei supermercati si trova quasi tutto, tutto l’anno, con prodotti ortofrutticoli che arrivano da ogni parte del mondo. Certo il sapore di insalate come quella che vi propongo qui sotto sarà ben altra cosa quando potrò fare affidamento sulle erbe aromatiche che nella bella stagione coltivo amorevolmente (e con un pizzico di fissazione) nella mia casa toscana. Qui è tutto splendido, ma il più delle volte sa solo d’acqua. Ma tant’è, la vita invernale in Germania è comunque molto bella, accontentiamoci. INSALATA DI PATATE NOVELLE ALLE ERBE AROMATICHE   Ingredienti per 4 persone 800/900 gr. di patate novelle (piccole) Una manciata di foglie di prezzemolo Qualche rametto di aneto* 6 steli di erba cipollina Olio extravergine d’oliva Senape rustica in grani Olio extravergine d’oliva Aceto di vino bianco Miele (preferitene uno molto liquido) Sale e pepe nero al mulinello Pulite le erbe con un panno umido e poi stendetele su un...
UN’INSALATA PER FRANZ

UN’INSALATA PER FRANZ

    Vedete l’insalata nella foto in basso? Quella di cui oggi vi passo la ricetta  battezzata Insalata Franz? Bene, dovete sapere che è un regalo che nasce da una promessa. Una promessa fatta a una persona gentilissima. Talmente gentile da meritarsi la dedica di un’insalata su questo blog. Ma facciamo un passo indietro. Per qualche settimana mi sono trovata in una situazione surreale con l’account Twitter di InsalataMente, sì, proprio quello del blog che state leggendo ora. L’account @InsalataMente, per essere precisi. Non sto a raccontarvi cosa succedeva perché questa non è la sede adatta, sappiate solo che era diventato quasi ingestibile. Le ho tentate tutte con i canali “ortodossi”, ma niente. Il problema restava sempre identico a sé stesso. A un certo punto, esasperata (sì, anche le insalatologhe ogni tanto sclerano) ho deciso di chiedere consiglio a un grande mago dei social: Franz Russo, che seguo sempre con piacere su Twitter (@franzrusso) e sul suo blog dedicato all’analisi degli strumenti e le novità del web (lo trovate cliccando qui). Franz mi ha confermato subito l’analisi fatta anche dall’amico @Marchiondelli (altro pasionario dei social, qui il suo di blog) : la situazione non era risolvibile da un comune mortale. Per aiutarmi  mi ha dato un suggerimento utilissimo a risolvere il caso. Suggerimento  che ha funzionato e così  @InsalataMente ha trovato finalmente la pace che meritava. Immensa la mia gratitudine per il caro Franz, e per esternarla ho deciso di dedicargli una delle mie creazioni, un’insalata, appunto. Gliel’ho promessa,  e ora  siamo qui con l’insalata per Franz  (certo, qualcun altro ha avuto una macchina, ben altra cosa, ma ognuno...
L’INSALATA DI PATATE VESTE GIALLO

L’INSALATA DI PATATE VESTE GIALLO

Da quant’è che non vi propongo un’insalata di patate? Quasi quasi mi vergogno di me stessa, una brava insalatologa non dovrebbe mai scordare le insalate di patate, ingrediente meraviglioso che offre mille possibilità.  E poi, diciamocelo, chi non ama le insalate di patate? Quella che vi propongo oggi,poi,  che abbina patate con cetriolini e tuorli d’uovo (per un bellissimo effetto cromatico, avrete una splendida insalata gialla  di patate  se deciderete di prepararla), è davvero irresistibile.   INSALATA DI PATATE IN GIALLO   Ingredienti per 3/4 persone 4 patate piuttosto grosse (ideali le patate rosse) 3 tuorli d’uovo sodo cetriolini in agrodolce tagliati a pezzetti 50 gr. 1 cucchiaio abbondante di cipolla di Tropea tritata grossolanamente maionese (anche light) 80 gr. 1 cucchiaino da tè di senape di Digione 1 cucchiaino da caffè di zucchero ceto di vino bianco paprika dolce sale pepe nero macinato al momento Lessate le patate (meglio se a vapore , poi mettetele da parte a intiepidire. Intanto preparate il condimento amalgamando la maionese, 1 cucchiaio abbondante d’aceto, la senape, lo zucchero, una presa di sale e una spolverata di pepe . Se la salsina così ottenuta risultasse troppo densa, aggiungete un paio di cucchiai d’acqua. Pelate le patate, tagliatene una a cubetti e schiacciate le altre con un cucchiaio di legno, poi versatele in una terrina. Aggiungete la salsina appena preparata, i cetriolini, i tuorli d’uovo sbriciolati e la cipolla. Mescolate con cura a lungo con delicatezza. I tuorli devono “sciogliersi” completamente. Aggiustate, se necessario, di sale e di pepe. Spolverizzate con poca paprika e mettete in frigorifero per almeno un’ora. Potete preparare quest’insalata con...
PATATE E CAVOLO PER I PRIMI FREDDI

PATATE E CAVOLO PER I PRIMI FREDDI

Oggi ha fatto freddino qui. Il clima giusto per cominciare a pensare a delle ricette che andranno bene anche in inverno. Per esempio con patate e cavolo, che qui si trovano in abbondanza e costano poco.  Insalate con questi due ingredienti sono tradizionali di tutta la fascia orientale della Germania, ma si trovano anche in Austria, nei Paesi balcanici e in Russia, con numerose variazioni. Con patate e cavolo vi propongo una ricetta  semplice e gustosa,  sulla quale si può lavorare di fantasia aggiungendo altri ingredienti che le possono cambiare completamente faccia. Per esempio si può utilizzare anche del cavolo rosso (metà bianco e metà rosso), per un magnifico effetto cromatico, oppure si può aggiungere dello speck o della pancetta affumicata a dadini, rosolati fino a renderli croccanti, o dell’aneto fresco tritato. Anche un’aggiunta di carote lesse a dadini o di barbabietola cotta, pure a dadini, regala una nota particolare al piatto.   INSALATA DI PATATE E CAVOLO BIANCO   Ingredienti per 4 persone Patate farinose 500 gr. Cavolo cappuccio bianco affettato finemente 180 gr. 1 piccolo cipollotto fresco Olio extravergine d’oliva Aceto di vino bianco Senape delicata Sale e pepe bianco macinato al momento Lessate le patate a vapore fino a che diventano cedevoli alla pressione con una forchetta, poi scolatele, pelatele mentre sono ancora calde e tagliatele a pezzetti che verserete in una terrina. Conditele subito con l’emulsione preparata con 4 cucchiai di olio, 1 e ½ cucchiai di aceto, 1 e ½ cucchiaini da tè di senape, una presa di sale e una bella spolverata di pepe. Mescolate con cura e mettete da parte a intiepidire....

QUANDO LE PATATE INCONTRANO LA BOTTARGA

  Lo sapete che le insalate di patate sono un must di questo blog?  Proprio così, ogni giorno tantissime persone arrivano a visitarlo cercando qualche idea per nuove insalate di patate.”Patate” è una delle paroel più ricercate tra le pagine che state leggendo.  Per questo motivo, ma anche e soprattutto perchè anch’io sono una patatofila, un’adoratrice spudorata di ogni piatto a base di patate, soprattutto di insalate di patate, ho deciso di offrirvi un’altra ricetta di questo tipo. L’ho preparata ieri sera per cena (e fotografata al tramonto!).  I miei amici Franco e Melli sono venuti a condividere quella che -a sentire i meteorologi – poteva essere l’ultima occasione per cenare in terrazza. Dopo una notte di piogge intense oggi il tempo è bellissimo, però. Forse i guru delle previsioni si sono sbagliati. Situazione meteorologica  aparte, la cena di ieri è stata l’occasione per sperimentare una nuova ricetta di insalata di patate. Ho provato ad abbinare i miei adorati tuberi alla bottarga. Ho scelto la bottarga di tonno, ma potrebbe essere utilizzata tranquillamente della bottarga di muggine. INSALATA DI PATATE E BOTTARGA   Ingredienti per 4 persone 4 patate lesse (media grandezza) peperoni grigliati sott’olio 150 gr (sgocciolati) 1 piccola cipolla di Tropea tritata grossolanamente (solo metà se è grossa) bottarga di tonno 20 gr 3 cucchiai di prezzemolo fresco tritato olio extravergine d’oliva aceto di vino bianco sale e pepe nero al mulinello Tempo per la preparazione: 15 minuti (oltre alla lessatura delle patate) Pelate le patate, tagliatele a cubetti e versateli in un’insalatiera. Tagliate a quadretti i peperoni e aggiungeteli alle patate, insieme alla cipolla. Preparate il...
LA SALADE NIÇOISE VESTE COLOR SALMONE

LA SALADE NIÇOISE VESTE COLOR SALMONE

Amate la tradizionale salade niçoise (in italiano “insalata nizzarda”)? Anch’io. La adoro, addirittura. Mi piace, strapiace, l’accostamento crudo-cotto. Per questo è uno dei miei cavalli di battaglia estivi. Un minimo di programmazione e…te la trovi pronta da portare in tavola. Ma anche un piatto così di tanto in tanto ha bisogno di una svecchiata. Di un po’ di aria nuova. Ecco, dunque una nuova versione di salade niçoise,  caratterizzata da della saporitissima carne di salmone.   SALADE NIÇOISE SALMONATA Ingredienti per 4 persone Tempo preparazione: 25 minuti circa (oltre alle cotture) 4 patate di media grandezza 3 pomododori di media grandezza 2 manciate di fagiolini 3 uova sode sgusciate e tagliate a spicchi filetti di salmone 300 gr 1 manciata di olive nere denocciolate 1/2 cespo di lattuga (cappuccio, gentilina, quella che volete) 1 cipollotto fresco tritato finemente 3 filetti d’alici sott’olio 1 spicchio d’aglio tritato finemente 6-8 foglie di basilico senape delicata olio extravergine d’oliva aceto di vino bianco sale e pepe nero  al mulinello   Lessate le patate tenendole al dente, poi scolatele, pelatele mentre sono ancora calde e mettetele da parte a raffreddare. Lessate i fagiolini a vapore, poi scolateli e versateli in una terrina con acqua ghiacciata, per bloccare la cottura e salvare il loro colore verde brillante. Mondate la lattuga, lavatela e asciugatela con cura.  Cuocete il salmone su una piastra precedentemente  unta con pochissimo olio. Deve risultare dorato su entrambi i lati e sfaldarsi con una forchetta (dovrebbero bastare 4-5 minuti di cottura  da un lato e 2 dall’altro). Quando è pronto, toglietelo dalla piastra e mettetelo a raffreddare. Quando è freddo. sbriciolatelo...