A GRAN RICHIESTA: LA CAESAR SALAD

Caesar salad su piatto bianco

Praticamente non c’è giorno in cui non riceva richieste per la ricetta della Caesar salad. Sembra che quella che per gli americani è “l’insalata” per antonomasia lo sia diventata anche per gli italiani. Per lo meno per i lettori di questo blog e della sua pagina Facebook. Prima di passare a darvi la ricetta della “mia”  Caesar Salad voglio, ancora una volta, raccontare la storia di questo piatto. Una storia stuzzicante come il sapore di questo piatto unico. Secondo i racconti più accreditati, a crearla fu un italiano nato nella zona del Lago Maggiore ma emigrato negli Stati Uniti dopo la Prima Guerra Mondiale, tale Cesare Cardini, residente a San Diego in California, ma impegnato per lavoro anche a Tijuana (Messico). Secondo le memorie della figlia di Cardini (ecco perché li definisco i racconti più accreditati) la famosa insalata preparata per la prima volta dal padre il 4 luglio del 1924, in un giorno in cui non sapeva più come stupire i clienti del ristorante che gestiva per via delle restrizioni del Proibizionismo. Trovando ispirazione nelle tradizioni gastronomiche di famiglia, e potendo lavorare solo con gli ingredienti che aveva a disposizione, il Cesare (Caesar all’americana) creò un piatto unico assolutamente originale e stuzzicante per i buongustai americani.

Alla base della Caesar salad ci sono: lattuga romana, parmigiano, aglio, olio extravergine di oliva, pane, uova, succo di limone e pepe, oltre a uno schizzo , saporito ma poco italiano, di Worcestershire Sauce. Da allora la ricetta ha subito mille manipolazioni. Ognuno, in pratica, prepara la Caesar salad come vuole, in genere secondo le abitudini di famiglia.  Aggiungendo, per esempio, pollo grigliato o scampi o alici sott’olio a filetti nella preparazione del condimento. La mia è una versione abbastanza leggera, molto fedele alla ricetta originale.

CAESAR SALAD A MODO MIO

 

Ingredienti per due persone

1 cespo di lattuga romana
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 fette di pane casereccio (o pane toscano)
½ spicchio d’aglio (facoltativo)
½ cucchiaino da tè di senape
1 cucchiaio di succo di limone
2 cucchiaini di salsa Worcestershire
1 uovo
Olio extravergine d’oliva
1 cucchiaio di aceto di vino bianco o di mele
Parmigiano reggiano a lamelle o a filetti  o grattugiato 30 g
Sale e pepe nero macinato al momento

Mondate l’insalata, lavatela e spezzettatela. Eliminate la crosta del pane, tagliate a dadini la mollica e fatela saltare in padella per qualche minuto con due cucchiai d’olio. Unite un cucchiaio di parmigiano grattugiato.
Cuocete in acqua bollente l’ uovo per 2/3 minuti (l’interno deve restare quasi crudo e l’albume deve rassodarsi). Toglietelo dall’acqua, fatelo raffreddare sotto il getto dell’acqua corrente. Sgusciatelo e frullatelo insieme alla senape, un cucchiaio di Parmigiano, 3 cucchiai d’olio, una spruzzata di salsa Worcestershire, il succo di limone, l’aceto, un pizzicone di sale, un’abbondante macinata di pepe e l’aglio sbucciato (se lo volete). Mettete in un’insalatiera (o in due piatti individuali) l’insalata, i crostini di pane, irrorate con la salsina. Mescolate con cura e poi decorate cospargendo i filetti (o le lamelle o il grattugiato) di Parmigiano.  Portate subito in tavola.

 

Caesar salad in foto ravvicinata

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This