INSALATA DI PUNTARELLE. ANZI, DI PUNTARELLETw

 

 

 

Foto di Paolo Costa

 

Due weekend fa sono stata a Camogli per il Festival della comunicazione, ve l’ho già raccontato, lo so. Ma ora ve ne riparlo perchè nel frattempo  è saltata fuori una ricetta di insalata di puntarelle.  Che c’entra con l’insalata di puntarelle con il Festival della comunicazione, vi starete chiedendo. C’entra c’entra, perchè in occasione di questo festival ( interessante, ci tornerò anche il prossimo anno, sperando che nel frattempo migliorino la parte connessione a internet, inesistente) ho incontrato i tre “papà” di @TwLetteratura, il bel progetto che propone la rilettura e la riscrittura di grandi testi testi in 140 caratteri ( in ottobre, ad esempio,  partirà l’avventura twittata di  #TwPinocchio che farà riscoprire alla comunità degli twitteratori, ma anche alle scuole di ogni grado, il testo di Carlo Collodi). Chiacchierando con i tre,  Paolo Costa, Edoardo Montenegro e Pierluigi Vaccaneo,  per il mio pezzo poi uscito su Il Tirreno, sono arrivata a parlare di insalate. Non potrebbe essere diversamente, conoscendomi. Ho raccontato loro dell’insalata “ebraica” di Matteo Corradini (cliccate qui se volete rileggerla) e li ho invitati a offrire ai lettori di questo blog una loro ricetta. Ieri tra le email ho trovato la proposta di uno dei tre,  Paolo Costa, giornalista  e grande esperto di new media. Ve la passo pari pari. Veloce, non è  una tweetricetta come quelle di  @TWinsalata,ma quasi). Godetevela pensando a @TwLetteratura quando avrete delle puntarelle sottomano.

INSALATA DI PUNTARELLE ALLA ROMANA

 

Pulisco e taglio le puntarelle, eliminando germogli e parti dure.   Puntarelle
Le lascio in ammollo in acqua gelata per un’ora.
Le scolo e le condisco con olio, aglio, filetti di alici e pepe.
Le consumo subito (altrimenti macerano nell’olio).

Vietato salare, lecito aggiungere uva passa.

Paolo Costa

 

 

 

Da parte mia vi saluto, con un’instantanea che ho scattato  a Camogli mente ascoltavo l’intervento di Mario Calabresi.

Foto di bicicletta e cartello che invita al silenzio

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *