QUANTI TIPI DI INSALATA!

 

Foto con tre tipi di insalata

 

 

Si fa in fretta a dire “insalata”, è un termine molto generico. Dietro questa parola, infatti, si raccoglie un universo gastronomico complesso. È un po’ come dire “primi” o “secondi” : ce n’è per tutti i gusti! Volendo affrontare il piatto in maniera scientifica si può dire che le  insalate sono classificabili in quattro grandi categorie:

 

Insalate semplici Ovvero le insalate di foglie crude, siano esse verdi o rosse. Quindi: lattuga, radicchio, scarola, cicoria belga, rucola, crescione, cicorino, cavolo eccetera. Nella categoria rientrano anche le insalate di legumi, ad esempio le insalate di patate,  quando non sono arricchite con altri elementi.  In genere si tratta di un piatto servito come contorno, da accostare per lo più a piatti di carne. All’estero, invece, in genere apre il pasto e viene consumato prima del piatto principale.

 

 Insalate miste In questo tipo di insalata è caratterizzato dalla presenza contemporanea di più verdure crude o cotte, senza aggiunta di altri ingredienti. Quindi, nel caso di un’insalata mista di verdure crude, nell’insalatiera si possono trovare foglie, verdi o rosse, accostate a pomodori,carote,  ravanelli, cipolle,cetrioli, finocchi, funghi, carciofi, sedano, eccetera, mentre in quello di un’insalata  di verdure cotte nell’insalata, con o senza foglie verdi crude, si possono trovare: fagiolini, patate, melanzane, zucchine, piselli, asparagi eccetera. L’insalata mista di verdure crude è il tipo di insalata che più frequentemente viene offerta nei ristoranti in Italia.

 

Insalate composte In questo genere di preparazioni, accanto a verdure cotte e crude rientrano  anche  ingredienti di origine animale, come uova, carne,salumi,  pesce, crostacei , formaggi. Nella categoria rientrano anche le insalate con  frutta fresca o secca.  Questo  tipo di insalata, che comprende grandi classici come la nizzarda, la caprese, la Caesar salad e la Chef’s salad,  può diventare un piatto unico o essere servito come antipasto.

 

Insalate di frutta Comunemente dette “macedonia”, questo tipo di insalata abbina vari tipi di frutta, tanto fresca quanto secca. È sempre servita come dessert a fine pasto, ma chi privilegia un’alimentazione sana e naturale le sceglie (opportunamente condite) anche per la prima colazione o per uno snack veloce.

Grande insalata con frutta

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *