L’ INSALATA DI CARNE AL POMPELMO DELLA SIGNORA GRAZIA

insalata di carne con fette di pompelmo

Qualche giorno d’assenza da queste pagine,  ma torno con una strepitosa insalata di carne. Insalata di carne che non è del tutto farina del mio sacco, visto che ho preso in prestito la ricetta da altri. Per la precisione dalla signora Grazia di Barletta, la mamma del gentile Marco,  gestore del romantico  Bed & Breakfast Villa La Perla a Lucca dove ho trascorso un paio di giorni (e ci tornerò, oh se ci tornerò!).

Chiacchierando nel bel giardino della villa ottocentesca, mentre Marco raccoglieva le foglie che implacabilmente rilasciano le magnolie (io ne ho due e vi assicuro che è una scocciatura gigantesca, non finisci di raccoglierle che già ne cadono delle altre), siamo finiti a parlare di insalate. Niente di strano visto il blog di cui mi occupo, ormai diventato un lavoro a tempo quasi pieno.

Durante la ricca prima colazione con torte fatte in casa dalla sua compagna Alessandra (buone, buonissime!) , il mancato veterinario ora alle prese con ospiti che vengono da tutto il mondo, mi aveva raccontato della vita estiva nella natìa Puglia, a cominciare dal lavoro nelle campagne nelle prime ore del mattino. Sicchè al momento in cui ci siamo trovati a parlare di insalate è scattata inevitabilmente la domanda: “che insalate si mangiano in Puglia quando fa caldissimo?“. E lì, zac! , la sorpresa: scopro che la signora Grazia, sua madre, è una gran fan di questo tipo di piatto, benedetta donna. E che la sua specialità è un’insalata di carne. Quella che, appunto, vi propongo oggi.

Messo alle strette dal mio entusiasmo, Marco ha chiesto la ricetta a sua madre, che gentilmente ce l’ha passata (viva le mamme non gelose delle proprie ricette!).Qualche giorno fa sono tornata a Villa La Perla per fotografare l’insalata preparata da Marco e Alessandra. Fedele alla filosofia vegetariana che ho abbracciato da tempo ne ho assaggiato solo un pezzettino, quel tanto che mi è bastato per decidere che è una preparazione che merita un posto tra le preparazioni di InsalataMente. La salsina che avvolge la carne, vi assicuro è grandiosa.

Salutando la signora Grazia (che, vi anticipo, tornerà su queste pagine) vado ad apparecchiare la ricetta.

finestra di villa ottocentesca a lucca

Villa la Perla a Lucca, uno scorcio

 

Insalata di carne al pompelmo della signora Grazia

Preparazione : 15 minuti

Cottura: 5 minuti

 

Ingredienti per 4 persone

400 gr. di filetto di mazo

1 pompelmo rosa

1 spicchio d’aglio

1 mazzetto di rucola oppure 2 manciate di lattughino

6 foglie di basilico

60 gr. di pistacchi sgusciati

Olio extravergine d’oliva

Sale e pepe nero al mulinello

 

Tritate mezzo spicchio d’aglio insieme al basilico e versateli in una ciotolina, aggiungete il succo di mezzo pompelmo, i pistacchi tritati, mezzo bicchiere di olio,  una presa di sale e una spolverata di pepe.

Tagliate  la carne a fettine e strofinatela con l’altra metà dello spicchio d’aglio e scottatela su una piastra rovente da entrambe le parti. Attenzione: deve essere solo scottata! Salatela e pepatela, poi mettetela in un piatto e avvolgetela nella salsina che avete appena preparato. Ricoprite il piatto con la pellicola trasparente da cucina e mettetelo in frigorifero per un’ora.

Intanto mondate, lavate e asciugate le foglie di lattughino o di rucola, poi versatele in un piatto a formare il letto per l’insalata di carne. Irroratele con un filo d’olio e insaporitele con un pizzico di sale. Deponete le fettine di carne sul letto di foglie e servite subito, decorando con la metà del pompelmo avanzata, tagliata  a fettine.

insalata di carne su foglie di lattughino

 

 

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This