L’INSALATA LEGGERISSIMA

Voglia di un’insalata leggerissima ma ricca di sapore? Di un’insalata leggerissima che possa accompagnare un sostanzioso piatto di carne (se la mangiate), per esempio un roastbeef o un’arista al forno come quelle che si fanno dalle mie parti in Toscana? Di un’insalata rinfrescante da consumare dopo un primo un po’ troppo ricco di calorie? Di un’insalata piatto unico per il pranzo o la cena dopo un pasto in cui avete esagerato un po’?

Siete arrivati al posto giusto, perchè la ricetta che vi voglio proporre oggi è proprio un magnifico esempio di insalata leggerissima. Leggerissima ma con sapore, insomma, non dell’erbetta da brucare e basta. Leggera a cominciare dalle foglie, perchè ho scelto  di accostare nell’insalatiera delle foglie di Red chard (sì, proprio la bietolina che viene coltivata per le foglie anzichè per le radici, se non la conoscete leggete qui), della rucola e della portulaca coltivata (che in Italia si trova poco, ma che è buonissima, potete sostituirla  tranquillamente con del songino o con degli spinaci novelli). Sono foglie molto saporite, con un delizioso gusto piccantino, soprattutto la rucola,  ma senza quelle note amare che non sono gradite a tutti.

Ma quest’insalata leggerissima oltre a non appesantire e a stuzzicare il palato è anche un bell’aiuto a mantenerci sani e in forma. A completare il gusto apportato dalle foglie ho, infatti, aggiunto gherigli di noci, mandorle, arachidi e nocciole:tutti semi ricchi di sali minerali e di vitamine, oltre che di grassi insaturi che riducono il rischio di cardiopatie e di aterosclerosi (e contrastano la formazione del colesterolo “cattivo!).

 

Insalata leggerissima con noci, mandorle, arachidi e nocciole

Preparazione: 10 minuti

Cottura: 2 minuti (tostatura dei semi)

 

Ingredienti per 4 persone

200 gr. di mix di foglie verdi come rucola, chard rossa,  portulaca, valerianella, spinaci novelli

1 cucchiaio abbondante di gherigli di noce spezzettati

1 cucchiaio abbondante di arachidi non salate tritate

1 cucchiaio abbondante di mandorle tritate (o a lamelle)

1 cucchiaio abbondante di nocciole tritate

olio extravergine d’oliva

1 cucchiaio di succo d’arancia fresco

1 cucchiaio di aceto di vino bianco

miele

peperoncino in polvere

sale

pepe nero macinato al momento

 

Tostate i semi  in una padella con fondo antiaderente per un paio di minuti (attenzione a non farli bruciare!), poi metteteli da parte a raffreddare. Mondate e lavate le foglie da insalata, asciugatele con cura e versatele in un’insalatiera. Se i gambi della rucola dovessero essere troppo lunghi, eliminateli: in bocca danno fastidio.

Versate le foglie nell’insalatiera e aggiungete i semi raffreddati. Preparate il condimento emulsionando in una ciotolina 4 cucchiai abbondanti di olio, il succo d’arancia, l’aceto, mezzo cucchiaio di miele,un pizzico di peperoncino, una presa di sale e una spolverata leggera di pepe.

Irrorate l’insalata con la salsina appena preparata, mescolate con cura e portate subito in tavola.

 

 

 

insalata leggerissima di foglie verdi e noci tritate su piatto bianco

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *