LA LEGGEREZZA OGGI PROFUMA D’ARANCIA

Leggerezza, ecco quello che ci vuole dopo gli ultimi giorni di esagerazioni a tavola. Niente di meglio di un’insalata a basso tenore calorico ( a proposito, in questi giorni ho notato che su web è un fiorire di ricette di insalate post bagordi, si sono svegliati tutti) magari con un condimento che la renda particolarmente stuzzicante. Non la solita vinaigrette, insomma.

Ma veniamo alla leggerezza , quando si tratta di un’insalata può definirsi tale solo se tutti gli ingredienti principali  hanno un apporto calorico che  tende decisamente verso valori molto bassi. Insomma, la leggerezza in insalata  è amica sia di chi sta tenendo d’occhio l’ago della bilancia per una dieta dimagrante “seria”,  sia chi deve rimettersi in carreggiata dopo giorni di grandi abbuffate rese ancor più pesanti dall’essere stati costretti a tavola per ore, come augutamenteracconta Michele Monina nel suo pezzo su Il Fatto Quotidiano (mi son fatta due risate leggendolo).

In nome della leggerezza, per l’insalata che vi propongo oggi  ho utilizzato  3 ingredienti che rientrano alla grande nella categoria degli alimenti ipocalorici:

#lattuga cappuccio (ma potete utilizzare anche della iceberg o degli altri tipi di lattuga): 19 kcal per 100 grammi di parte edibile

#ravanelli : 11 kcal per 100 grammi di parte edibile

#finocchio: 9 kcal per 100 grammi di parte edibile

 

A questo punto fate in fretta a calcolare quante calorie vi mettete nel piatto. E non scendiamo, per cortesia, nella polemica sulle calorie dell’olio, sapete meglio di me che questo alimento straordinario, se utilizzato correttamente (come nel nostro caso), è un valido aiuto per dimagrire in tutta salute. E, comunque, un cucchiaio di buon extravergine apporta circa 108 calorie, che sommate a quelle della nostra insalata ne fanno, comunque, un piatto da dieta ipocalorica.

 

Insalata leggerezza

Preparazione: 15 minuti

Cottura: –

 

Ingredienti per 4 persone

1 grosso cespo di lattuga cappuccio (o altri tipi di lattuga)

1 grosso finocchio (o 2 piccoli)

un mazzo di ravanelli (6-8 radici)

olio extravergine d’oliva

6 cucchiai di succo fresco d’arancia (possibilmente appena spremuto)

1/2 cucchiaio di succo fresco di limone (appena spremuto)

1 cucchiaino da tè di miele

2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato (oppure erba cipollina)

sale

pepe nero macinato al momento

 

Mondate la lattuga, lavatela, asciugatela con cura e versatela in un’insalatiera. Mondate il finocchio e i ravanelli, lavateli, asciugatele e affettateli  molto sottili utilizzando la mandolina. Aggiungeteli poi alla lattuga nell’insalatiera.

Preparate il condimento emulsionando 4 cucchiai di olio, il succo d’arancia, il succo di limone, il miele, il prezzemolo, una presa di sale e una spolverata di pepe. Versate la citronette così ottenuta sull’insalata, mescolate con cura e portate subito in tavola.

 

 

 

esempio di leggerezza: insalata di verdure su piatto nero

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *