MINI KIWI: PICCOLI FRUTTI DAL GRANDE SAPORE

Mini kiwi su tagliere di legnoÌ

Oggi spesa all’Esselunga di Viareggio. Nel carrello è finita anche una confezione di mini kiwi che mi ha incuriosito quando ho dato un’occhiata allo scaffale dei frutti di bosco.

Non li avevo mai notati prima, Per cui non potrei giurare sul fatto che siano una novità. Per me, di certo, lo sono. Vi confesso che al primo momento li ho presi per olive, poi ho pensato fossero dei fichi in miniatura, solo quando ho preso la confezione in mano e ho letto l’erichetta, ho capito di che frutti  si trattasse.

Li ho portati a casa e, da gran curiosa quale sono, ho voluto provarne subito consistenza e sapore. Ebbene, posso assicurarvi che questi mini kiwi sono una una piacevolissima sorpresa per il palato. Un frutto di questi tira l’altro, come accade con le ciliegie. E ogni frutto ha proprio la dimensione di una grossa ciliegia.

I frutti dell’ Actinidia Arguta ( questo è il nome botanico della pianta su cui crescono i mini kiwi) sono dolci, per nulla aspri. Vanno consumati con la buccia verde o tendente al rossiccio che  è tenera e non ha nulla a che fare con quella pelosa e dura dei kiwi che normalmente conosciamo ( i  frutti dell’ Actinidia Chinensis). I semini all’interno della polpa, che pure  a seconda delle varietà può essere verde o rossa, sono assolutamente impercettibili.

Infine, questi mini kiwi, che sono un ingrediente sfizioso per insalate anche di frutta ( oltre a  uno snack un po’ diverso dal solito), non solo sono buoni ma fanno anche bene. Sono, infatti, ricchi di vitamina C e apportano potassio e vitamina A. Contengono anche l’inositolo (vitamina B7) che aiuta la mobilità intestinale, a ridurre il tasso di colesterolo nel sangue, e a contrastare gli stati d’ansia, di depressione e di forte stress psichico.

Confezione di mini kiwi su piatto di legno

 

 

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This