NOVITÀ DA INSALATIERA: LA LATTUGA SWEET CRISP ROSSA

New entry nella mia insalatiera: la lattuga Sweet Crisp rossa

Ieri mattina su uno dei banchi del mercato nella Altstadt ho addocchiato una cassetta di foglie da insalata mai viste prima.” Lattuga Sweet crisp rossa” – recitava il cartellino. Va da sè che mi sono fermata e ne ho comprato un magnifico cespo. Quello che mi ha colpito subito è stata la quantità di foglie utilizzabili : ogni cespo praticamente non ha scarti, le foglie più esterne sono quasi identiche a quelle interne. Un bel risparmio, non c’è che dire.

Dato che sono curiosa come una scimmia, appena tornata a casa mi sono messa alla tastiera del computer  alla ricerca di informazioni su questo tipo di foglie da insalata. Mi è stato sufficiente digitare lattuga Sweet crisp su Google per arrivare subito dove volevo. La lattuga in questione è una “creazione” del colosso olandese delle sementi Rijk Zwaan, che alla lattuga ha dedicato attenzione particolare con una linea di semi battezzata Salanova che raggruppa tipi di lattuga estremamente “maneggevoli”. Si taglia la base del cespo, si lava, si asciuga e, via, si versa nell’insalatiera. La mia lattuga Sweet Crisp rossa  è una di quelle.

cespo di lattuga sweet crisp rossa

 

cespo di lattuga sweet crisp rossa

Dopo tanta teoria è arrivato il momento di passare alla pratica. Che vi posso dire, dopo averle provate, di queste foglie? Innanzi tutto che la facilità di utilizzo “promessa” risponde alla verità. In meno di dieci minuti il mio cespo di lattuga era pronto per diventare una magnifica insalata. Poi che queste foglie sono meravigliosamente croccanti (in questo mi ha ricordato molto la lattuga iceberg senza, però, il suo gusto” annacquato”) e dolci. La loro consistenza è simile a quella della lattuga romana, quindi  sono adatte a recepire condimenti cremosi tipo quello della Caesar salad senza finire afflosciate in un nanosecondo. Altra gran bella cosa. Nel cassetto del frigorifero si conserva bene per quasi una settimana.

Il colore, infine. Il mio cespo presentava la parte superiore  delle foglie di colore rosso scuro, mentre quella inferiore era un bel verde brillante. Una volta spezzettate nell’insalatiera era un caleidoscopio di sfumature.

 

lattuga sweet crisp rossa da vicino

 

Volete sapere come l’ho utilizzata? Ho fatto due prove, una vegetariana per me e una da “onnivori” per mio marito.

Per me ho preparato un’insalata di lattuga e frutta. Alle foglie ho aggiunto delle fragole, dei lamponi, delle fettine di un kiwi gold (sono più dolci dei kiwi verdi) e qualche gheriglio di noce. Ho condito con olio extravergine d’oliva, succo di limone, aceto di vino bianco, un pizzico di peperoncino, miele, erba cipollina tritata, sale e pepe. Ecco qua il risultato.

insalata di lattuga sweet crisp rossa con fragole, lamponi e kiwi su piatto bianco

Per la dolce metà, alle foglie della lattuga ho accostato degli spicchi di pompelmo rosa, delle fettine di kiwi gold e delle fette di salmone selvaggio affumicato. Ho condito con un’emulsione di olio extravergine d’oliva, aceto di vino bianco, salsa di rafano, capperi tritati, cipollina tritata,  sale e pepe.

Eccola qua:

lattuga sweet crisp con salmone su piatto bianco

Ho provato anche a intingere qualche fogliolina in una salsa preparata con panna fresca, salsa di rafano, vodka, erbe tritate, sale e pepe. Il risultato è straordinario. Lo riserverò a una prossima insalata!

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This