TORNANO LE INSALATE DI PASTA: PROVATELE CON I GNOCCHETTI SARDI!

 

Arriva la bella stagione (speriamo) e si apre il periodo delle insalate di pasta che io adoro. Benché dalle mie parti il tempo sia completamente pazzo (un giorno abbiamo 24° e quello successivo al massimo 7 °), ho già iniziato a prepararne qualcuna. Qualche giorno fa, per esempio, ho portato in tavola quella di cui vi propongo qui sotto la ricetta.
Protagonisti del piatto sono i gnocchetti sardi, che in casa mia conoscono alterne fortune, c’è chi li ama e chi li detesta, non si è capito bene perché.

Comunque sia, io trovo che siano un ingrediente ideale per le insalate di pasta perché tengono bene la cottura al dente, cosa importante per questo tipo di preparazione.

Certo, vanno abbinati a ingredienti tagliati molto piccoli, o della loro stessa misura, per evitare un effetto visivo quantomeno curioso (immaginatevi della pasta che “naviga” in mezzo a ingredienti molto più grandi). In questa ricetta li ho, quindi, accostati a dei pomodorini cherry, che ho trattato in maniera da renderli più saporiti (in questo periodo sono ancora un po’ acquosi perché arrivano da coltivazioni in serra) e più “piccoli”.

 

INSALATA DI GNOCCHETTI SARDI E POMODORINI CARAMELLATI

 

Ingredienti per 4 persone

300 gr. di gnocchetti sardi
8 mozzarelline (formato ciliegina)
12 pomodorini cherry
12 olive taggiasche denocciolate, sott’olio
1 cucchiaio di capperini sott’aceto
Qualche foglia di basilico
3 cucchiai di mandorle a lamelle
1 spicchio d’aglio
Peperoncino in polvere
Olio extravergine d’oliva
½ cucchiaio di aceto di vino bianco
Sale e pepe nero al mulinello

Innanzi tutto preparate i pomodorini canditi. Accendete il forno a 100°, lavate i pomodorini, asciugateli e divideteli in due, poi disponeteli con la parte tagliata verso l’altro su una placca da forno ricoperta con un foglio dell’apposita carta , bagnato e strizzato. Spolverizzateli con abbondante zucchero e con una presa di sale e infornate per un paio d’ ore. A fine cottura lasciateli raffreddare nel forno.

Intanto cuocete la pasta, tenendola al dente. A fine cottura scolatela e stendetela su un canovaccio pulito a raffreddare ed asciugare, poi trasferitela in un’insalatiera dove la condirete con un cucchiaio abbondante di olio.

Tostate le mandorle in un padellino con fondo antiaderente, poi mettetele da parte a raffreddare. Dividete in 2 parti le mozzarelline (anche in quarti, eventualmente). Aggiungete le olive, i capperini , le mozzarelline alla pasta, insieme ai pomodorini che avrete tolto dal forno. Unite le foglie di basilico pulite e spezzettate e lo spicchio d’aglio sbucciato e schiacciato.

Condite con l’emulsione preparata con 3 cucchiai di olio (scarsi), l’aceto, una presa di sale, un pizzicone di peperoncino e una spolverata di pepe. Mescolate con cura e mettete in frigorifero per almeno un’ora, mescolando di tanto in tanto.

Togliete dal frigorifero 10 minuti prima di sedervi a tavola (non deve essere gelata) ed eliminate lo spicchio d’aglio. All’ultimo momento aggiungete le mandorle, mescolate ancora con cura e servite.

insalata di gnocchetti sardi e pomodori in ciotola di vetro blu

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *